“Tale e Quale Show”, curiosità dal backstage: dal calco in gesso alle protesi, cosa accade “dietro le quinte”

Tale e Quale show, condotto da Carlo Conti, gioca con le trasformazioni dei concorrenti per renderli identici ai loro personaggi

Attesissimo ogni anno dai telespettatori, Tale e Quale show è ripartito il 22 settembre scorso con la nuova stagione, e benché vada in onda ormai dal 2012, non smette mai di incuriosire i fan. Soprattutto per ciò che riguarda il trucco e il parrucco dei concorrenti.

Tale e Quale Show dietro le quinte
Cosa succede dietro le quinte di Tale e Quale show – (Credit: Rai Play) – fashionsoaptv.it

Concorrenti che anche quest’anno gareggeranno, mettendosi alla prova sia sotto l’aspetto delle corde vocali che dei travestimenti. Lo scopo è quello di sembrare in tutto e per tutto le celebrità che vanno ad interpretare sul palcoscenico. Anche quest’anno in giuria troviamo ancora una volta Loretta Goggi, Giorgio Panariello e Cristiano Malgioglio, a cui si affiancherà un giudice speciale, sempre diverso. Sono in totale dieci i concorrenti pronti a stupire sia i presenti in studio che il pubblico a casa.

Cosa succede dietro le quinte di Tale e Quale Show

Tale e Quale Show non stanca mai. Piace perché è sempre coinvolgente ed originale e Carlo Conti sa bene di offrire un prodotto di alta qualità al suo pubblico. Quest’edizione vede la presenza di Pamela Prati, Jasmine Rotolo, Maria Teresa Ruta, Ilaria Mongiovì, Ginevra Lamborghini, Lorenzo Licitra, Scialpi, Gaudiano e Alex Belli. Questi vip durante la loro esibizione dovranno “diventare” i cantanti famosi che devono interpretare e sembrare il meno possibile se stessi.

Tale e Quale Show trucco
Quante ore devono stare al trucco i concorrenti di Tale e Quale Show? (Credit: Instagram@taleequale__show__official) – fashionsoaptv.it

Per renderlo possibile bisogna però fare un lungo e duro lavoro. Alcuni addetti ai lavori hanno svelato alcuni retroscena a TV Sorrisi e Canzoni. Basti pensare che solo per il trucco vanno via dalle quattro alle sei ore: tutto dipende dalla complessità del personaggio e soprattutto da quante protesi servono per farlo somigliare il più possibile. Ma il concorrente non canterà vittoria alla fine del processo del make-up perché lo attenderà a fine serata la fase dello strucco: “Sono richieste circa due ore. Vengono usati solventi speciali proprio per colle siliconiche”.

Tornando alle protesi in silicone, che vengono applicate sul viso per modificarne i contorni, bisogna tenere a mente che queste potrebbero modificarsi con il calore dei riflettori, perdendo la loro forma originaria. “In più, sono fissate sulla pelle con una colla speciale e anch’essa con il caldo si allenta e può provocare il distacco di una sezione delle protesi” spiegano sempre i già gitati esperti. E, poi, una curiosità davvero particolare: pare che gli artisti vengano sottoposti ad un calco in gesso del loro viso prima del programma. Solo così si potrà ottenere il modello per realizzare successivamente tutte le protesi per le varie trasformazioni.

Impostazioni privacy