Test, hai 15 secondi per trovare l’intruso: solo i veri geni ci riescono

Il test di oggi è decisamente complesso. Trovare l’intruso all’interno della foto non sarà affatto semplice.

Sul web, ci sono tantissimi test per mettersi alla prova. Il livello di difficoltà, ovviamente, cambia, ma il divertimento è assicurato. Alcuni richiedono un livello di concentrazione moderato, mentre altri sono decisamente più impegnativi. La prova di oggi è rivolta alle persone esperte, però, anche chi è alle prime armi può provare a cimentarsi in questa sfida.

L’obiettivo è quello di trovare l’intruso all’interno dell’immagine. Si consiglia di osservare attentamente la foto e di non farsi prendere dal panico. I 15 secondo a disposizione possono rappresentare un ostacolo non indifferente, ma sono sufficienti per risolvere il test. Dopo essere giunti alla propria conclusione, sarà possibile confrontare la risposta data con quella corretta.

Trovare l’unico elemento diverso non sarà facile: questa prova è solo per i veri esperti

Basta dare uno sguardo superficiale alla foto per rendersi conto di essere davanti a una sfida complicata. Non ci sono disegni o volti da individuare, ma una lunga serie composta da una sola lettera. Si tratta della “p”, ripetuta decine di volte. Questo elemento è in grado di confondere la vista degli esseri umani. Non è affatto facile orientarsi all’interno della figura, soprattutto se non si è abbastanza concentrati.

L’obiettivo finale è quello di trovare l’intruso e cioè l’unico componente diverso dell’intera sequenza. Il limite di tempo costringe ad adottare una strategia ben precisa. Porre la casualità come metodo di base, infatti, rischia di far fallire la prova.

La cosa migliore da fare è quella di partire dall’alto verso il basso, scorrendo ogni riga con la massima cautela. Una volta individuata la risposta, non bisognerà fare altro che leggere la soluzione finale.

Soluzione

Soluzione test
La soluzione del test è davvero complessa – Fashionsoaptv.it

Probabilmente, solo una piccola percentuale di giocatori sarà riuscita a risolvere il test nel tempo dato a disposizione. Non si tratta di un risultato scontato perché è normale sentirsi confusi davanti a una simile immagine. Per affrontare la sfida ci sono dei requisiti fondamentali che risiedono nell’allenamento costante, nell’alto livello di concentrazione e nella capacità di discriminare i particolari.

Ad ogni modo, l’intruso si trova alla fine della terza riga, partendo dal basso. Si tratta della lettera “q” che può apparire molto simile alla “p”. Le differenze tra due elementi, infatti, sono davvero minimi. Le persone che non sono riuscite a portare a termine la sfida non dovranno disperare perché esistono tanti altri test simili che consentono di allenarsi.

Impostazioni privacy